mercoledì 4 febbraio 2009

E' come se il mio corpo si dividesse in due parti


- Non riesco a parlare molto bene, - disse Naoko. - Ho questo problema già da un po' di tempo. Ogni volta che cerco di dire qualcosa, mi vengono sempre le parole meno adatte, se non addirittura opposte a quelle che vorrei dire. E se cerco di correggermi, mi confondo ancora di più e peggioro la situazione al punto che alla fine non so più nemmeno quello che volevo dire. E' come se il mio corpo si dividesse in due parti che giocano a rincorrersi. E al centro c'è questa colonna immensa e le due parti continuano a rincorrersi girandoci attorno. Ad afferrare le parole giuste è sempre l'altra parte, e io non riesco a starle dietro-.Naoko sollevò il viso e mi guardò negli occhi. -Puoi capire una cosa del genere?

>> Norwegian Wood >> Murakami Haruki

5 commenti:

Lieve ha detto...

Ecco, Tokyo blues Norwegian Wood è uno dei miei romanzi preferiti, perchè quando arrivi all'ultima pagina non puoi credere che sia finito e che nulla più ti sarà dato sapere dei suoi personaggi.

Ottima scelta per delle citazioni :)
Ciao

Silvia ha detto...

Passo per augurarti una buona giornata :)

Silvia ha detto...

p.s. ti ho inserita tra i miei link!

Lou>> ha detto...

>> Lieve: ora che l'ho finito :-(,
condivido il tuo pensiero. una volta mi è successo di provare una dolcezza infinita nel vedere che qualcuno è arrivato al mio blog cercando di Tamar, quasi vivesse dentro di me, oltre che in un bel romanzo di Grossman.
grazie di essere passata.

Lou>> ha detto...

>> Silvia: sei molto gentile, ho apprezzato, io ho qualche problema coi link, come avrai notato, diciamo che prima ho bisogno di un pò di tempo per essere *addomesticata* tanto per citare il piccolo principe.
buona giornata a te.